Primavera in Cascina: Eventi, laboratori e musica in Cascina Casottello 1-15 marzo

Un bel risveglio privamarile: a Cascina Casottello nella prima quindicina di marzo, ci sono attività per tutti, grandi e piccini.

Presentazioni di libri, serate musicali, laboratori, food e altro ancora: scarica qui il programma.

Il Social Lab della Valle dei Monaci a Cascine Aperte 2018

Torna anche quest’anno, il 29 e il 30 settembre, il tradizionale appuntamento con Cascine Aperte 2018 – la festa delle cascine milanesi promossa da Associazione Cascine Milano nell’ambito della Milano Green Week.

Così, anche nella Valle dei Monaci, le Cascine apriranno le loro porte per ospitare numerosi eventi. Tra Cascina Nosedo, cuore del Social Lab, Cascina Corte San Giacomo, Cascina Casottello e l’Antico Mulino di Chiaravalle sarà possibile scegliere tra un pranzo sull’Aia, labortatori per bambini, una biciclettata nel Parco, la possibilità di utilizzare il Forno del mulino, musica e incontri culturali… insomma ce ne sarà per tutti i gusti!

Per i dettagli sugli appuntamenti visita la sezione Eventi del nostro sito.

Le attività sono organizzate nell’ambito del Social Lab di Open Agri.

 

#Soundscape. Incursioni acustiche di esplorazione nel paesaggio

Sul confine urbano  sono arrivate le incursioni acustiche di #Soundscape: 4 performance originali create per Chiaravalle in cui il suono scorre nel paesaggio, lo esplora e lo trascende. Esercizi di ascolto in movimento, performance sonore e installazioni audio, ci portano dentro il territorio di Chiaravalle. Ne emerge una storia di soglie e rumori che attiva una nuova percezione del paesaggio: luoghi abitati e luoghi abbandonati, rigenerati dalla memoria e dalle espressioni artistiche contemporanee. Dove c’era una palude è sorta un’abbazia millenaria.

#NuoviPaesaggiCulturali è un progetto a cura di Terzo Paesaggio, Federgat / I Teatri del Sacro e Arci Milano.
Con il patrocinio di Comune di Milano – Cultura e MiBACT Anno europeo del Patrimonio culturale. Nell’ambito del programma Lacittàintorno. Il programma triennale intersettoriale di Fondazione Cariplo, dedicato alla rigenerazione urbana e volto a trasformare le periferie, a partire da Milano, in luoghi di aggregazione sociale attraverso, tra l’altro, interventi culturali e creativi.

Non perdete i prossimi appuntamenti il 15 settembre e il 13 ottobre!

Città di Città

Costruire una comunità per mettere in opera il parco della Vettabbia è il titolo del progetto con il quale Comune di Milano, Associazione Nocetum, Associazione Borgo di Chiaravalle e Depuratore di Nosedo hanno vinto il bando “Città di Città” promosso dalla Provincia di Milano. L’obiettivo: creare occasioni e strumenti per promuovere il nuovo Parco della Vettabbia attraverso la cittadinanza attiva. Sono nate così, ad opera di varie realtà della rete Valle dei Monaci, camminate e iniziative nel Parco, pensate come attivatori di nuovi processi di aggregazione e fruizione.
Nella diffusione delle informazioni un ruolo di primo piano lo ha questo sito, che è stato potenziato per fornire tutte le informazioni utili relative al parco attraverso:

  •  tra i percorsi, una sezione  “Parco della Vettabbia“, pensata per fornire tutte le informazioni di base per la conoscenza del parco, delle sue aree, delle sue risorse, della sua fauna;
  • un sistema di pubblicazione news ed eventi che, grazie alla tag “Città di città”, mette subito in evidenza tutte le notizie e gli appuntamenti relativi al parco.

Foresta Chiaravalle: la rigenerazione del Borgo concorre al Bilancio Partecipativo

Si può votare fino al 10 dicembre

Parco della Vettabbia – zone a prato calpestabile e campi coltivati

Le aree boscate sono alternate a zone a prato calpestabile e a campi coltivati in cui è stata promossa però un tipo di agricoltura che segue i concetti di sostenibilità ambientale al fine di tutelare il territorio rurale circostante. Questa tipologia di attività agricola concorrere a mitigare gli effetti dell’urbanizzazione ed a migliorare lo stato paesaggistico-ambientale dell’agroecosistema con benefici generalizzati per la collettività.

Parco della Vettabbia – stagno delle acque di resa

Le acque depurate in uscita dal depuratore, oltre che essere recapitate nel corso della Vettabbia, servono anche per alimentare uno stagno in cui è stata ricreata una zona umida.Gli animali dello stagno sono numerosi e molto diversi tra loro: si trovano anfibi come rane, rospi, rettili come la biscia d’acqua; piccoli mammiferi, come le arvicole (roditori); uccelli ed altro ancora.

Parco della Vettabbia – la marcita

Le marcite sono tipiche coltivazioni di foraggio ad elevata produttività, alimentate principalmente con acque di risorgiva. La ricostruzione della marcita nel parco della Vettabbia è un intervento di significato ambientale ma anche culturale. L’unità ecosistemica “marcita” può svolgere effetti positivi nei riguardi della qualità delle acque; inoltre rappresenta un habitat di interesse per molte specie animali.