Il 16 marzo a Chiaravalle una festa per i 10 anni del Mulino

Dieci anni fa, dopo un lungo lavoro di studio e restauro,  veniva riaperto il Mulino di Chiaravalle, simbolo del lavoro manuale, dell’opera di trasformazione del paesaggio e dello sviluppo economico del sud Milano avviata dai monaci cistercensi. Oggi il Mulino è  vivo grazie ad attività culturali, didattiche e ricreative organizzate da Koinè coop soc Onlus in sinergia con la comunità monastica e Parco Agricolo Sud Milano. Le attività coinvolgono circa 15.000 persone all’anno e vogliono far conoscere i valori dei monaci, perché siano da spunto per educare alla sostenibilità.

Per festeggiare questa importante ricorrenza, Sabato 16 marzo, dal mattino alla sera, ci saranno attività per tutti: si inizia con la visita guidata alla macchina molitoria in funzione (ore 10-13), e si prosegue con la conferenza “Dal restauro al ritorno dell’acqua al Mulino di Chiaravalle” (ore 15-18, presso la sala capriate del Mulino) e in contemporanea, per i bambini, laboratorio “Dai grani al pane”, presso la sala di panificazione del Mulino , a cura di Koinè cooperativa sociale (per bambini 6-13 anni, massimo 25 posti)

Tra un’attività e l’altra, si potrà  pranzare presso il Ristoro dell’Abbazia con taglieri di salumi e formaggi e degustazione di birre monastiche. (è richiesta la prenotazione anticipata, contattando direttamente il Ristoro: tel. 3491516957)

Qui il programma dettagliato
Iscrizione obbligatoria tramite Eventbrite
Per informazioni: 02 84930432  infopoint@monasterochiaravalle.it
FB @mulinodichiaravalle

Nessun risultato

Spiacente, nessun articolo corrisponde ai tuoi criteri