Happy Snack Food: a Nocetum il corso del consorzio SIR dal 16 giugno

Dal 16 giugno al 28 luglio, con lo chef Paolo Caldiroli. Un'iniziativa dell'Open Agri Social Lab, coordinato da coop La Strada.

Screenshot 2017 06 03 16

C'è tempo fino al 10 giugno per iscriversi a HAPPY SNACK FOOD cheap ma gourmet!!!

7 incontri in Cascina Corte san Giacomo (Nocetum) con lo chef Paolo Caldiroli, per un programma decisamente ghiotto.

Il corso, organizzato da Consorzio SIR in collaborazione con Nocetum, fa parte del progetto progetto OpenAgri – New skills for new jobs in Peri-urban Agricolture, che il Comune di Milano realizza insieme a 15 partners, tra i quali La Strada che, inisieme a Sunugal, ha dato vita al Social Lab della Valle dei Monaci. 

INFO e ISCRIZIONI (entro il 10 giugno): info@nocetum.it 

 

>> che cos'è il Social Lab della Valle dei Monaci


Il Progetto OpenAgri è una delle 18 proposte selezionate dall’Unione Europea, tra le 378 presentate sul Bando Urban Innovative Actions e intende realizzare, nell’area sud-est di Milano, un sistema di governance alimentare urbano-rurale inclusivo, coerente, integrato.
Una costola del progetto è il Social Lab della Valle dei Monaci, coordinato da La Strada. Suo obiettivo è integrare innovazione e inclusione sociale, sviluppo economico e riqualificazione di un’area periferica della città -  tra l’area Porto di Mare, Cascina Nosedo e Borgo di Chiaravalle -  nuovi servizi e formazione di competenze per giovani, gruppi svantaggiati e stranieri.

Si tratta di integrare città e campagna, non solo in quanto spazi fisici contigui e produttori di beni complementari, ma come  elementi di un unico sistema, che attraversa le dimensioni ecologiche, sociali, economiche e spaziali, proseguendo il  lavoro di squadra tra Centro Nocetum, La Strada e Consorzio SIR che ha permesso negli ultimi anni  lo sviluppo e il consolidamento di una rete di realtà nel territorio, già noto come Valle dei Monaci.

 

Al centro del Social Lab ci saranno i luoghi e realtà attivatrici di pratiche sociali, sperimentazioni agro alimentari e nuove forme di imprenditorialità: 

  • Corte San Giacomo: formazione al lavoro di giovani donne in difficoltà, corsi di ecosostenibilità e gestione di rifiuti, a cura di Nocetum.
  • Cascina Casottello: recupero della cascina, agricoltura rigenerativa, orto sinergico, serra e frutteto, a cura di Sunugal.
  • Cascina Gerola: cohousing e occasioni di socialità.
  • Cascina San Bernardo: creazione e diffusione sementi storiche, corsi di formazione specialistici su temi ambientali, a cura di Fondazione Umanitaria.
  • Depuratore di Nosedo: laboratori ed eventi artistici e didattici sui temi ambientali e sulla gestione dei rifiuti e delle acque del depuratore.  cura di Arte da mangiare mangiare Arte
  • Mulino di Chiaravalle: programmi educati vi su food, filiera, consumo critico, conoscenza del territorio, autoproduzione, sostenibilità , a cura di Koinè coop sociale.
  • Cascina Nosedo: corsi professionali, inserimento lavorativo, alternanza scuola lavoro, a cura di La Strada e Consorzio SIR.
  • Borgo e stazione di Chiaravalle: teatri di paesaggio e start-up di una piattaforma per attivare progetti culturali all'interno della comunità locale, a cura di terzo paesaggio.